SIKSIKA Baseball Siksika Home Page


Siksika Nation Il significato della parola Siksika

Abitualmente si tende ad identificare con il termine Blackfoot (Piedi Neri) tutti i pellirosse nordamericani di ceppo algonchino. In realta' si tratta di tre tribu' tra loro alleate: i Siksika (Blackfoot in inglese), i Blood ed i Piegan. In dialetto algonchino Siksika significa Popolo dei Piedineri e deve la sua origine al fatto che forse un tempo questi individui erano soliti calzare mocassini neri. Queste tribu’ erano originarie del Canada ed emigrarono a sud verso l'attuale Montana. Erano temutissimi dai primi cacciatori e commercianti di pellicce, in quanto non erano clementi con i Bianchi che si avventuravano nei loro territori di caccia. I circa 7.000 Blackfoot, 2.100 Piegan e 2.000 Blood attualmente vivono nella Riserva Blackfoot di Browning, nel Montana, presso l’orlo meridionale del Glacier National Park.


I Siksika di San Pietro in Casale

La Societa', e con essa il baseball, nasce a San Pietro in Casale nel lontano 1973 con il nome BLACKFEET. Il merito va al Dr. Luigi Perrone, primo Presidente della Societa', che concretizzo' l'interesse per questo sport che aveva contagiato alcuni ragazzi del paese. La prima vittoria fu conseguita il 23 giugno 1974 contro il Modena, che poi e' asceso a ben altri livelli nel baseball italiano. Nel 1980 cambia la denominazione in SIKSIKA ed alla sua guida viene nominata la Sig.ra Caide Nanni. Contestualmente viene avviata per le ragazze la pratica del softball. Nel 1983 nuovo cambio della guardia al vertice: Giuseppe Guerrini e' il nuovo Presidente. L'attivita' agonistica si protrae fino all'inizio degli anni 90 e successivamente prosegue fino al 1993 nell'ambito della pratica amatoriale del softball. Dal punto di vista dei risultati, dopo i primi anni di necessario apprendistato, la squadra raggiunse un ruolo di tutto rispetto nel contesto del baseball minore bolognese. Il risultato piu' significativo e' la vittoria, nel 1987, nel girone del Campionato di serie C2, conseguita con il marchio UNION, derivante dalla collaborazione avviata con la squadra del vicino comune di Cento.


Tulsa Drillers La situazione attuale

Disciolta la squadra, la passione non venne comunque meno e, nel 1994, gli irriducibili che non volevano saperne di appendere il guanto al chiodo confluirono nella squadra del Minerbio, che nel frattempo aveva avviato la pratica amatoriale del softball con la denominazione DRILLERS. Tra San Pietro in Casale e Minerbio, ovvero le due storiche realta' "baseballistiche" della bassa bolognese, gli interscambi erano sempre stati frequenti e questa nuova collaborazione era la naturale conseguenza della situazione. Negli anni a seguire questa integrazione si e' consolidata e, tra pizze e cene di pesce, i Drillers hanno anche trovato il modo per vincere, alcuni anni fa, il Campionato amatoriale di Softball bolognese.



Campionato Softball amatoriale

Sono ormai 26 anni che si svolge a Bologna il Campionato amatoriale di Softball fast-pitch per squadre miste. Il torneo nasce nel 1990 grazie alla passione ed alla determinazione di un personaggio molto noto nel mondo del Softball bolognese: Aldo Ceccato. L'iniziativa ebbe successo e subito aderirono diverse squadre formate da giocatori ormai al termine della carriera, ma anche da neofiti allettati da questa opportunita'. La formula apparve subito azzeccata, in quanto le gare si disputano nei giorni feriali di sera su campi illuminati. Nel 2015 la "regular season" e' iniziata il 27 aprile per concludersi a luglio. Il Campionato e' articolato in un girone all’italiana di 11 giornate di sola andata, con play-off al termine. Quest'anno partecipano le seguenti squadre di Bologna e dintorni: All Blacks, Bandigas, Bears, Bomberos, Drillers, Dustbins, Indians, Opossum, Orioles, Ozzangeles, San Giovanni in Persiceto.


Inizio pagina